Cane intelligente ha imparato a “parlare”, dice quando vuole uscire, mangiare e giocare (Video)

La maggior parte delle persone sarebbe felice di insegnare ai propri animali il codice dell’obbedienza; andando oltre, una ragazza ha fatto notizia nell’addestrare il suo cane Stella a parlare.
Christina Hunger, californiana di 26 anni, patologa del linguaggio “crede che tutti meritino una voce”, sul suo sito Hunger for Words e Instagram ha scritto:
«Ispirata dalla mia passione per la Comunicazione Aumentativa Alternativa (CCA), e dal mio amore per i cani, sto mostrando al mondo ciò che i cani possono dire quando è data l’opportunità di imparare. Sono entusiasta di condividere con voi la mia fame di parole».
Christina Hunger ha addestrato il suo cane Stella (femmina di 18 mesi, incrocio tra la razza Catahoula e la Blue Heeler) a parlare in frasi appropriate. Il cane intelligente utilizzando una pulsantiera appositamente progettata, dice ai suoi proprietari quando vuole uscire, giocare, mangiare e altre cose (vedi video su Instagram).
Christina Hunger ha detto che tutto è iniziato come un esperimento, insieme al suo fidanzato Jake ha programmato un segnale acustico di risposta registrabile, nel suo sito Hunger for Words ha scritto:
«Abbiamo progettato un pulsante su misura per essere attivato da Stella con la sua zampa. Ogni volta che dicevamo “fuori”, Stella spingeva il pulsante con la zampa».
Christina Hunger per il suo cane ha elaborato il sistema di Comunicazione Aumentativa Alternativa (CCA), ha detto:
«Ogni volta che uscivamo con Stella, prima di aprire la porta premevo il pulsante “fuori”. Stella dopo alcune settimane ha mostrato di essere consapevole di quello che stava succedendo, quando gli chiedevo “fuori”, lei prima di uscire osservava il pulsante, mi guardava e abbaiava».
Stella conosce 29 parole, può combinare fino a cinque parole per formare una frase. Christina Hunger sul suo sito Hunger for Words e Instagram aggiorna sui progressi del cane, nel suo ultimo post ha scritto:
«Stella è un cane intelligente, ora come un essere umano che con le dita digita sulla tastiera con le due mani, utilizza entrambe le zampe per premere i pulsanti. E proprio come gli esseri umani, ha imparato le basi della comunicazione, spesso con la zampa digita sul pulsante “Guarda”, aspetta che rivolgiamo lo sguardo verso di lei, poi inizia a comporre la sua frase.
Sono orgogliosa delle capacità cognitive di Stella, sta imparando e dimostrando regole di comunicazione che non ho nemmeno provato a insegnare. È incredibile vedere le competenze linguistiche e le abilità sociali che Stella acquisisce naturalmente. Aveva solo bisogno dell’opportunità di imparare, sono felice di tutto ciò che Stella ha imparato, non vedo l’ora di vedere cosa farà dopo».

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →