Calciopoli – I primi commenti, Juve, Fiorentina, Lazio e altri, presentano ricorso

L’avvocato bianconero Zaccone: "La differenza di trattamento fra noi e le altre squadre è incredibile. Ricorreremo in tutte le sedi". Sul piede di guerra anche le altre due squadre
Immediate le reazioni della Juve. "La differenza di trattamento fra noi e le altre squadre è incredibile": questo il primo commento di Cesare Zaccone, l’avvocato della Juventus, alla sentenza di appello. "Questa decisione – aggiunge – non ci soddisfa. Ricorreremo in tutte le sedi, a partire dalla camera di conciliazione e arbitrato". La Juventus, insomma, conta, se necessario, di rivolgersi anche al Tar.
Lo dice esplicitamente il presidente Cobolli Gigli: "Non possiamo assolutamente accettare questa sentenza – ha dichiarato nel cortile della sede della Juve a Torino -. Alla luce dei fatti che sono stati realmente acquisiti fino a questo momento la sentenza non può essere ritenuta equilibrata. Per queste ragioni abbiamo deciso di proseguire i nostri ricorsi in tutte le sedi possibili. Innanzitutto la camera conciliatoria e poi eventualmente al Tar".
"È un segnale particolarmente severo per la Juventus", fa eco il sindaco di Torino, Sergio Chiamparino, ha commentato la sentenza di appello. "Comunque – ha aggiunto – è meglio di prima. E ci sono tutte le condizioni perchè l’avventura in serie B duri solo una stagione e ci sia subito la risalita in serie A". "Hanno punito soltanto la Juve", è stato invece il commento a caldo di Gianluca Pessotto alla sentenza.
 Sul fronte Milan, la prima informazione viene dall’ex ministro Roberto Maroni: "Ho telefonato a Berlusconi per avere conferma che eravamo in Champions League – riferiasce – e lui mi ha detto che a suo giudizio resta un’ingiustizia perchè il Milan non ha fatto nulla. Io da tifoso sono moderatamente soddisfatto perchè potremo fare i preliminari di Champions, insomma una mezza vittoria".
"Adriano Galliani farà ricorso contro la sentenza, il Milan non lo so". Così l’avvocato Leandro Cantamessa, legale e consigliere rossonero, ha risposto a una domanda sulla possibilità di ricorrere contro la sentenza.
Fiorentina – "È un primo passo – ha detto il patron viola Diego Della Valle – ma la Fiorentina è innocente e andremo nelle sedi opportune per farci togliere qualunque ombra e per dimostrare che alla Fiorentina non è stato fatto nulla di scorretto. Noi andremo avanti fino a quando non ci ridaranno la Champions che abbiamo conquistato sul campo. Grazie alla Corte federale, il primo processo è stato allucinante".
Lazio – "È stata una vittoria del dialogo e della difesa". questo il primo commento dell’avvocato della Lazio Gianmichele Gentile. "Ora valuteremo se sarà il caso di andare avanti o meno, dobbiamo leggere le motivazioni" ha proseguito il legale biancoceleste. Tutt’altri i toni del presidente Lotito: "Non sono assolutamente soddisfatto. Confidiamo di far venire alla luce la verità. La Lazio non ha violato alcuna norma. Il fatto di non disputare la Uefa conseguita sul campo – ha aggiunto – non è in linea con la verità".
Palermo – "Non sono soddisfatto per come sono andate le sentenze". Il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, ha attaccato il risultato del secondo grado del processo Moggiopoli, che ha tolto la speranza del Palermo di partecipare ai preliminari di Champions. "In questo modo il Milan non deve neanche rinunciare alla Champions – ha detto Zamparini ai microfoni della Rai – a questo punto potevano anche assolverlo del tutto, perchè, considerando che trovo impossibile che i rossoneri non riescano a passare i preliminari di Champions, il Milan non ha avuto né danno economico, né sportivo ".
Fonte: gasport

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

2 thoughts on “Calciopoli – I primi commenti, Juve, Fiorentina, Lazio e altri, presentano ricorso

Lascia un commento