Caganer 2013, anche Papa Francesco vittima della tradizione catalana (foto)

Papa Francesco I è caduto vittima del caganer, la caratteristica statuina folkloristica catalana, raffigurante una persona intenta a defecare (vedi). Si unisce al predecessore Benedetto XVI, alla stella del reggae Bob Marley, a Nelson Mandela icona anti-apartheid e molti altri raffigurati nella caratteristica “posizione”.
Il caganer risalente al 18° secolo è una tradizionale festa popolare in Catalogna, Spagna. La statuina è stata pensata per rappresentare un contadino che concima la terra. Le statuine di porcellana sono rappresentate nella tradizionale posizione di defecazione con il sedere scoperto, i pantaloni arrotolati intorno alle caviglie e un’espressione di concentrazione sui loro volti.
La tradizione per i catalani è nascondere i caganers tra i loro complicati presepi di Natale e poi invitare amici e parenti a trovarli. Le statuine rappresentano l’augurio a tutti per un nuovo anno all’insegna della fecondazione, prosperità e speranza.
Altri personaggi popolari di quest’anno catturati nella tradizionale posizione per citarne solo alcuni sono: Gareth Bale l’ala del Real Madrid; il brasiliano Neymar nuovo prodigio del Barcellona; il presidente brasiliano Dilma Rousseff e il motociclista Marc Marquez.
El Economista tra le personalità precedenti utilizzate per le caganers ha elencato Barack Obama, Angela Merkel, Fidel Castro, Silvio Berlusconi, Cristina Kirchner, Michael Jackson, Mick Jagger, Shakira, e il famoso calciatore Lionel Messi.
ABC (edizione spagnola), ha riportato che quest’anno vi sono quaranta nuovi personaggi, dando davvero una vasta scelta nei negozi. L’interesse reale per così dire per assumere la tradizionale posizione è per il Maestro Yoda della saga di Star Wars. Sarebbe davvero interessante sentire il suo commento su un tale onore a lui riservato, è sicuro che quest’anno sarà un acquisto tra i più popolari.
Marc Alós uno dei principali produttori di Caganer in Catalogna, intervistato da AFP, ha detto:
«Quest’anno c’è più sport e meno politica, una volta ogni tanto non è sgradevole. Inizialmente vendevamo poche statuine rappresentate dal tipico contadino, nel 2003 abbiamo iniziato a fare i personaggi famosi e questi sono stati ben accolti».

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento