BuzzFeed si scusa con i lettori, licenzia un redattore per 40 istanze di plagio

Ben Smith (BuzzFeed Staff), scrive:
«Nota del redattore: scuse ai nostri lettori. Ecco cosa stiamo facendo in merito a un episodio di plagio.
Gli utenti di Twitter da questo mercoledì hanno iniziato a indicare casi in cui Benny Johnson redattore di BuzzFeed, aveva copiato espressioni e frasi da altri siti web.
Dopo aver attentamente esaminato più di 500 post di Benny, abbiamo trovato 41 casi di frasi o espressioni copiati parola per parola da altri siti. Benny è un amico, collega e, al suo meglio, una forza creativa, ma non avevamo altra scelta che lasciarlo andare.
Noi dobbiamo le scuse ai nostri lettori, questo plagio è una violazione della nostra responsabilità di essere onesti con voi, in questo caso,  su chi ha scritto le parole sul nostro sito. Il plagio, tanto meno la copia di dati non controllati da Wikipedia o da altre fonti, è un atto di mancanza di rispetto per il lettore. Siamo profondamente imbarazzati e dispiaciuti di avervi indotto in errore.
Gli editori di Benny, io, Katherine Miller, John Stanton, Shani Hilton, e McKay Coppins, hanno la vera responsabilità. Abbiamo corretto i casi di plagio, e aggiunto per ciascuno un commento di un redattore. Al termine di questa nota abbiamo incluso i link ai 41 post in cui abbiamo trovato problemi di plagio e di attribuzione (vedi). In futuro lavoreremo duro per essere più vigili e per guadagnare la vostra fiducia.
BuzzFeed ha iniziato sette anni fa come laboratorio per i contenuti. I nostri redattori non avevano una formazione giornalistica, non erano tenuti ai tradizionali standard giornalistici perché non stavamo facendo giornalismo, ma il cambio è iniziato molto tempo fa. Oggi sul web siamo uno dei più grandi siti di notizie e d’intrattenimento. Sul versante giornalistico, abbiamo decine di giornalisti di punta negli Stati Uniti e nel resto del mondo per coprire l’informazione con elevati standard professionali. Dobbiamo noi stessi tenere gli stessi elevati standard. Allo stesso modo, le persone che producono il nostro divertimento immensamente popolare hanno alzato il loro gioco, concentrandosi sul lavoro creativo e ambizioso, e sempre più attento all’attribuzione.
Ora più che mai abbiamo più responsabilità a fare bene, per mantenere elevati i nostri standard, e continuare a migliorare».

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento