Burlesque – Artisti di cabaret, prima e dopo la trasformazione (foto)

Il burlesque e lo striptease per l’osservatore casuale può sembrare la stessa cosa, il recente progetto del fotografo Sean Scheid mostra un lato differente dell’eccitante genere di performance art: mentre gli spettacoli di burlesque spesso hanno nudità, questa è solo uno degli elementi della forma d’arte multiforme che gli artisti utilizzano per trasmettere un’idea o raccontare una storia. I loro corpi rappresentano lo strumento per confrontarsi con un pubblico, spesso utilizzano lo spogliarello per sfidare l’oggettivazione sessuale, l’orientamento, e altri tabù sociali.
Sean Scheidt lavora a Baltimora, New York e Los Angeles nella sua serie intitolata “Burlesque”, grazie al cambio d’indumenti, trucco e atteggiamento, ha catturato gli artisti di cabaret prima e dopo la trasformazione (clicca la foto per vedere altre immagini).

Burlesque foto di Sean Scheidt
Sean Scheidt ha detto:
«Per ironia, la maggior parte di apparenti iper-sessualizzate sacerdotesse del burlesque, circondate da riflettori con un fotografo, nelle loro prime istantanee sono apparse timide e impacciate, per loro solo il palcoscenico è il luogo in cui hanno il pieno controllo».
Sean Scheidt con la serie di ritratti dei personaggi di Burlesque rende evidente le differenze incredibili tra la vita reale e la scena, ma anche la considerazione di come l’aspetto può influenzare il nostro giudizio!

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento