Buon compleanno a Zdeněk Zeman

Zdeněk Zeman oggi compie 68 anni. Tanti auguri all’allenatore profeta dello spettacolare 4-3-3, da molti allenatori studiato e replicato.

Ivan Zazzaroni/twitter – “Scrivere o dire che Zeman non è un grande allenatore equivale a una bestemmia tecnica. Lo affermo da non-zemaniano. Zeman migliora i giocatori, dà un senso e un’identità alla squadra, riporta la gente allo stadio. In Italia è il solo”.
Francesco Totti – “Condivido l’idea calcistica di Zeman perché il calcio offensivo è la cosa migliore per un attaccante, il suo tipo di calcio è differente da tutti gli altri”.
Arrigo Sacchi – “Zeman ancora oggi è un allenatore fra i più bravi, non solo a livello nazionale. Fra i tre allenatori che proposi al Milan, dopo che venni via la prima volta dal club rossonero, feci il nome di Zeman, e dissi anche la stessa cosa quando andai via dal Real Madrid. C’è armonia nel suo gioco, sembra quasi un’utopia e questo dipende dalla forza delle sue idee.
Tecnici come Zeman hanno certamente la dote di saper puntare su ragazzi molto giovani senza paura. Chi sa di calcio ha la capacità, la sensibilità di crescere un giovane, chi non sa di calcio utilizza invece i giocatori anziani perché spera sappiano compensare le sue lacune come allenatore.
Zeman diverte anche quando non vince, è capace di dare un’identità alla propria squadra. Se vedi una partita di una sua squadra la riconosci sempre. Dal gioco riconosci se c’è Zdenek in panchina. Come quando si va a vedere una mostra e si riconosce un quadro di Picasso. Ecco, il paragone rende l’idea, è calzante. E Picasso non si offenderebbe”.
Antonio Conte – “Zeman è un Maestro, il calcio di Zeman mi è sempre piaciuto molto. E’ stato un ispiratore per il gioco offensivo. Nel periodo di Lecce sono andato a studiare Zeman, lui lo sa perchè mi ha visto”
Pep Guardiola – “E’ un allenatore preparatissimo che vede il calcio sempre alla stessa maniera di come ha iniziato. Lui fa bene al calcio anche per le denunce di quello che succedeva in Italia. Seguo da diverso tempo le parite del Pescara, ammiro moltissimo Zeman che è un esempio da imitare e che conosco benissimo dai tempi della mia permanenza in Italia.
Zeman è uno degli ultimi utopisti dal punto di vista della visionarietà del calcio. Quella che ha compiuto quest’anno è la sua più grande impresa calcistica. Vincere il campionato cadetto con una squadra nuova e tutta di giovani è stato veramente epico … quella di Zeman resta una delle carriere più intriganti che ci siano mai state in Italia. Pochi sono riusciti a rimanere sulla breccia per due decenni …”.
Carlo Mazzone – “Zeman e’ una bellissima persona, un grande professionista e ha un modo di interpretare il calcio in cui la qualita’ tecnica viene privilegiata”.
Carlo Ancelotti – “Zeman è uno che fa bene a questo sport. Le sue idee sono sempre valide”.
Tanti altri attestati di stima a Zeman sono qui.

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento