Breakdance di monaci buddisti per celebrare il MCA Day (video)

Lo scorso venerdì i visitatori di Union Square di New York City sono stati accolti da un’insolito spettacolo, quattro uomini, Bobby Selby, Jaehyuk Choi, Christopher Groelle e Stephen Cho (con la direzione creativa di Frank Anselmo, diretti da Leo Zanis), vestiti da monaci buddisti, si sono scatenati in una breakdance sulle note di “Ch-Check it out” una hit dei Beastie Boys.

I “monaci” erano lì in onore del MCA Day, un evento annuale che celebra la vita di Adam Yauch, fondatore del gruppo musicale Beastie Boys è stato un rapper americano, musicista, regista, e attivista dei diritti umani.
Adam Yauch era praticante buddista. E’ diventato una voce importante nel movimento per l’indipendenza del Tibet. Ha creato il Fondo Milarepa, un’organizzazione non-profit dedicata all’indipendenza del Tibet, per sostenere la causa ha organizzato numerosi concerti di beneficenza tra cui il Tibetan Freedom Concert.
Adam Yauch è stato anche un forte sostenitore del femminismo e diritti LGBT, dopo essersi scusato per alcuni testi ritenuti offensivi contenuti nella canzone “Sure Shot”.
Ha incontrato la sua futura moglie Dechen Wangdu nel 1995, mentre era presente a un discorso del Dalai Lama presso l’Harvard University. Si sono sposati nel 1998, ha avuto anche una figlia, Tenzin Losel, nello stesso anno.
Il MCA Day è stato descritto dagli organizzatori come “Un evento che nasce da una comunità globale costruita sulla gratitudine per celebrare la vita di Adam Yauch“.

, ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento