Bossi, incendiario, beccati questo!

Bossi sale sul palco e arringa i delegati. Il primo affondo, accompagnato da un inequivocabile dito medio alzato, è contro l’inno di Mameli

Dedicato a Bossi

Bossi: ""Non dobbiamo più essere schiavi di Roma"
L’inno che dice?
Bossi
."L’Inno dice che ‘l’Italia è schiava di Roma…"
Ecco, incendiario, fomentatore (di) folle che non sei altro, beccati questo!!

, , ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

9 thoughts on “Bossi, incendiario, beccati questo!

  1. Se io mostrassi il mio dito medio a chi mi da lo stipendio, sarei licenziata su due piedi…..

  2. Non vi è più certezza di nulla. La politica, la c.d. politica vuole sudditare tutto, ma dimostra quotidianamente di non avere nè serenità, nè capacità per introdurre riforme serie e soddisfacenti per tutti. Dove arriveremo?

  3. IO ormai ho perso il vizio di commentarlo quell’uomo (se vogliamo definirlo in qualche modo tale!). 🙂

  4. L’Italia non esiste, (bene o male gli Italiani si odiano tutti, il che è inspiegabile…) cmq,

    andate a vedere le province autonome come sanno amministrare i proventi delle loro tasse, forse per togliersi le mafie dalle palle un buon inizio è il federalismo fiscale. Meglio fare una prova, no??? cosa costa alla gente??? Il federalismo fiscale non è ideologia, il resto di Bossi sì… vediamo (tanto il Nord ha solo da guadagnare) e così si tagliano un po’ di fondi alle mafie…

    P.S. non sono schierato in alcun modo.

  5. POVERO BOSSI, OGNI TANTO (FORSE SPESO) VA FUORI DI TESTA, E PENSARE CHE MI PIACE QUANDO DA L’AUT AUT AL CAVALERE, MA POI SI LECCANO IL CULO A VICENDA PER SISTEMARE I LORO AFFARI PERSONALI (COMUNQUE BEN VENGA IL FEDERALISMO PURO.

  6. Immagina un pò cosa diventerebbe il fondoschiena del tuo Gran capo Ombra rossa!! e !

  7. il vero problema è che non ha nemmeno dovuto fare un golpe per esprimere questi deliri.

    dietro oguna di queste c’è un mare di gente che ci crede ahinoi..

Comments are closed.