BET Awards 2014: Nicki Minaj potrebbe aver mancato di rispetto a Iggy Azalea (video)

Nicki Minaj domenica durante i BET Awards 2014 (sono dei premi istituiti nel 2001 dal network Black Entertainment Television per celebrare afroamericani e altre minoranze nel campo della musica, della recitazione, dello sport, e di altri settori dell’intrattenimento), potrebbe aver gettato qualche grave ombra sulla collega star dell’hip hop Iggy Azalea.
La trentunenne cantante di “Starships“, è salita sul palco al Nokia Theater per ricevere il suo quinto premio consecutivo per il Best Female Hip Hop Artist, battendo l’esordiente australiana che molti considerava favorita.
Minaj in uno sproloquio, senza menzionare per nome la ventiquattrenne Iggy Azalea, ha parlato con orgoglio della sua capacità di scrivere la propria musica. Ha detto:
«Per me è sempre molto emozionante perché è il quinto anno che vinco questo premio senza averlo mai dato per scontato. Davvero, ringrazio Dio che mi ha messo in grado di fare qualcosa e rappresentare le donne in una cultura che è così prettamente maschile. Il punto è che voglio far sapere che quando il mondo sente lo sputo di Nicki Minaj, Nicki Minaj l’ha scritto».

La regina del rap (prima di continuare si è messa in posa da diva), ha chiarito:
«Il mio commento non deve essere preso come voler gettare ombra su qualcuno (molti l’ha interpretato come una frecciata indirizzata ad Alzalea, si dice che ha molti anonimi scrittori di testi per le sue canzoni). No, no, nessuna ombra, ma io vado allo studio discografico, a volte impiego tre, quattro giorni per scrivere un verso. Lil Wayen può testimoniare, tante volte mi ha detto che non potevo restare molti giorni sacrificata nello studio a scrivere testi.
E’ questo il motivo che mi fa amare questo giorno perché mi ha spronato a spingere la mia penna, io sono ancora una delle poche persone a spostare le folle sputando metafore e far pensare. Davvero non m’importa nemmeno se ho credito, non faccio nulla per ottenerlo. Io non mi guardo come rapper femminile, perché so quello che faccio».
Nicki Minaj ha continuato a parlare del BET Awards come una “grande” e “diversa” istituzione per i neri, poi il suo sfogo ha preso una piega seria. Ha spiegato:
«Non l’ho detto a nessuno, l’altro giorno ho davvero pensato di essere in procinto di morire, stavo dicendo le mie preghiere prima di morire. Non ho avuto nemmeno voglia di chiamare l’ambulanza, ho pensato che sarei finita su TMZ (sito americano di notizie su personaggi famosi, gossip, anticipazioni). Preferivo stare lì e morire. E mi ha fatto capire, non m’importa di quello che dicono, io sto cercando di fare quello che altri non fanno».
Nicki Minaj prima di lasciare il palco per “addolcire” il suo intervento (i blogger e utenti dei social media l’ha considerato un altro colpo inferto a Iggy Azalea), ha detto:
«Spero e prego che BET Awards continui a onorare l’autenticità, questo è tutto quello che dovevo dire».
Iggy Azalea sul palco con il rapper TI, ha eseguito la sua canzone hit “Fancy”, non ha risposto alle accuse di Nicki Minaj.

, ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento