Berlusconi, barzelletta di quartiere

E’ con una barzelletta declamata da un carabiniere che si scioglie il clima istituzionale alla presentazione di nuovi 750 tra poliziotti e carabinieri di quartiere che entreranno in servizio il 16 gennaio.
Ecco la barzelletta confezionata da un carabiniere per Berlusconi.

"Berlusconi trova un pinguino per strada, lo prende e lo porta in questura.
Arrivato in questura i poliziotti in servizio gli dicono:
Ma sei scemo? proprio qui lo devi portare, con tutto quello che abbiamo da fare, portalo allo zoo.
Berlusconi ride come una iena ridens, saluta e con il pinguino sparisce inghiottito dalla città.
E’ sera, una pattuglia di poliziotti e carabieri appiedati in perlustrazione, incrociano Berlusconi abbracciato al pinguino. Un poliziotto lo riconosce perché l’aveva visto in questura la mattina e gli dice:
"Ma cosa fai? Non dovevi portarlo allo zoo?" E Berlusconi: "Si’ l’ho portato allo zoo e glielo ho fatto visitare questa mattina, adesso pero’ pensavo di portarlo un po’ al cinema…".

Una barzelletta che ha lasciato tutti gelati, solo Berlusconi che non l’ha capita, ha applaudito e riso come un matto, soddisfatto di essere entrato nelle barzellette dei Carabinieri con il suo pinguino.

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

0 thoughts on “Berlusconi, barzelletta di quartiere

  1. Sarà come la barzelletta strampalata sui comunisti che ha tentato di raccontare ieri da Vespa: ha riso solo lui!!!

  2. Quando racconta le barzellette si capisce perché non ha avuto successo nella sua carriera di animatore sulle navi da crociera…

  3. Sempre più convinta che bellicapelli più che lifting e trapianti di capelli debba fare qualcosa per risolvere la demenza senile…

  4. lavalanga, Loreanne, Flor è convinto che le barzellette che gli scrivono, fanno ridere, cambiasse spacciatore :-).

Lascia un commento