Il ballo del pinguino, stile Arabia Saudita (video)

In una terra dove una rigida interpretazione della legge islamica condanna anche il cinema e altri diversivi, i sauditi in gran numero stanno scoprendo l’emozione di danzare con il Ballo del pinguino, o “raqsat al-batriq” in arabo: come documentato da centinaia di video online, imperversa nei parchi giochi delle scuole, nei salotti delle case, anche nelle feste di matrimonio (non sempre gradito, recentemente è scoppiata una rissa tra i parenti degli sposi).

I sauditi amano condividere i video stile pinguino sul sito di social network Keek e su YouTube: in un video tra i più popolari, all’interno di una casa, in soggiorno, un uomo in abiti tradizionali, ondeggia e saltella con la sua piccola figlia ha avuto 1,8 milioni di visualizzazioni (vedi video sopra).

Il ballo del pinguino (vedi video Best penguin dance collection 2014) (si rifà alla danza conga cubana): i partecipanti ballano in linea, aggrappandosi ai fianchi della persona di fronte a loro, toccando il pavimento due volte con il piede destro, poi con il piede sinistro, poi saltano avanti, indietro, e, infine, tre salti in avanti per completare la sequenza, che continua per tutto il brano. La prima persona nella linea guida il gruppo impegnato con la danza.

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento