Autotest con telefoni cellulari e computer per la diagnosi delle malattie sessuali

In medicina, una malattia venerea (o malattia trasmissibile sessualmente – nota anche con l'acronimo MTS) è una malattia infettiva che si trasmette o diffonde principalmente per contagio diretto in occasione d’attività sessuali.

Il progetto di utilizzare i cellulari e computer come strumenti per diagnosticare le malattie da contagio sessuale, rientra nell’ambito dei piani innovativi del Regno Unito, messi a punto per ridurre tra i giovani il tasso di crescita di malattie sessualmente trasmissibili come l'herpes, la clamidia e la gonorrea.
I medici e gli esperti di tecnologia stanno sviluppando dispositivi di piccole dimensioni, simile ai kit di test di gravidanza, per diagnosticare rapidamente e in forma privata se si è stati contagiati attraverso i rapporti sessuali.
Le persone che sospettano di essere stati infettati, potrannoi mettere campioni d'urina o saliva su un chip in una chiavetta USB, collegarla al proprio cellulare o computer e ricevere in pochi minuti una diagnosi, negativa o nel caso positiva sul tipo d'infezione sessualmente trasmissibile (STI).
Il progetto chiamato UK Clinical Research Collaboration, è stato finanziato da sette società, tra queste il Medical Research Council.
Esperti della salute sessuale si augurano che il progetto contribuirà a ridurre il crescente numero di malattie sessualmente trasmissibili (nell'ultimo decennio sono aumentate, hanno raggiunto la cifra record di 482.696 contagi, tra questi i più colpiti, i giovani sotto i 25 anni, due terzi sono donne, più della metà, uomini).
Esperti di sanità pubblica sono preoccupati perché molti giovani contagiati per vergogna o imbarazzo non vanno dal medico per  farsi visitare, quindi continuano a soffrire e potenzialmente a trasmettere la malattia. I medici sperano che la possibilità di ottenere una diagnosi in privato può far superare la riluttanza diffusa a fare il test.
Tariq Sadiq
, professore ordinario e medico consulente in materia di salute sessuale e HIV alla St George's, University of London,  responsabile del progetto, ha detto:
"Il telefono cellulare può rappresentare il medico in grado di diagnosticare se hai una serie di malattie sessualmente trasmissibili, come la clamidia o la gonorrea, nel caso, ti dice dove andare per farti curare. Abbiamo bisogno di affrontare la crescente epidemia di malattie sessualmente trasmissibili.
La Gran Bretagna in Europa ha il più alto tasso di gravidanze in età adolescenziale e contagi da malattie sessualmente trasmissibili. Tra i giovani ciò è un fattore di grande imbarazzo, questo peggiora la situazione perché alcune persone che non si sottopongono al test, possono rimanere infette anche quando i sintomi sono scomparsi.
L'autotest con il cellulare e il computer, potrebbe portare ad una rapida diagnosi, un minor numero di malattie sessualmente trasmissibili, un maggior controllo della salute sessuale, con la capacità di poter avvertire i recenti partner sessuali del possibile contagio.

, ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento