Aspirina autoprodotta dalle piante

In particolari condizioni di stress, producono aspirina, per fronteggiare la siccità, il caldo torrido e l’inquinamento atmosferico

PianteLa scoperta è stata fatta da scienziati del Centro Nazionale per la ricerca atmosferica in Colorado. La pianta produce una sostanza chimica come gas, per rafforzare la sua difesa biochimica.
Thomas Karl, responsabile della ricerca, ha detto:
"A differenza degli esseri umani che prendono l’aspirina per abbassare la febbre, le piante hanno la capacità d’autoprodurre il proprio mix d’aspirina, come sostanza chimica, in grado di attivare formazioni di proteine per accrescere le difese biochimiche.
I dati delle nostre misurazioni, hanno indicato che significative quantità della sostanza chimica possono essere rilevate nell’atmosfera, quando le piante sono sottoposte a stress, come siccità, temperature torride, inquinamento".
Gli scienziati conoscono da tempo la procedura per estrarre dalle piante di laboratorio, il salicilato di metile e i suoi derivati, tra questi, l’acetilsalicilico, noto come aspirina.
E’ la prima volta che la sostanza chimica è stata rilevata in un ecosistema, al di fuori di un laboratorio. I ricercatori l’hanno trovata nell’atmosfera, mentre monitoravano la presenza di residui organici volatili in un boschetto di Walnut Grove, in California.
Fonte: Inventorspot
, ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

5 thoughts on “Aspirina autoprodotta dalle piante

  1. Alexyos Nei ritagli di tempo, faccio un giro … intorno al mondo. Alla fine del post indico sempre la fonte … ispiratrice :-). ciao*

  2. Queste piante mi sembrano molto più intelligenti di certi esseri umani!!!!!!!!!!!!!!!

    Saluti per oggi e per domani!!!!!!!!!!!!!!

  3. Saccheggiatore E’ vero, essere umani, come quei politici senza cervello, che hanno messo le radici in Parlamento e non si riesce ad estirparli, perché sono sostenuti da gente ancor più deficente :-). ciao*
    Alidada Purtroppo, distruggono le piante per sfruttare abusivamente i terreni, baciotto*

Lascia un commento