Ariana Grande cancella i concerti a causa di allergia al pomodoro

La cantante Ariana Grande rimanderà gli spettacoli del suo Sweetener World Tour a seguito di una reazione allergica ai pomodori, in pratica l’ha lasciata con la gola chiusa.

Allergia di Ariana Grande
La venticinquenne pop superstar ha annunciato le sue condizioni di salute e pianificato i cambiamenti del suo tour mondiale su Instagram, ha detto:
«Ho avuto una sfortunata reazione allergica ai pomodori, in sostanza la mia gola è chiusa, sento come se stessi inghiottendo un cactus, lentamente sto facendo progressi».
Ariana Grande nata a Boca Raton, in Florida, il 26 giugno 1993, ha origini italiane, i suoi bisnonni Antonio Grande e Filomena Lavenditti emigrarono nel 1912 da Gildone (Campobasso) negli Stati Uniti. La cantante sulla reazione allergica al pomodoro, scherzando ha aggiunto:
«Non c’è nulla di più ingiusto per una ragazza italiana di subire a venticinque anni un’allergia ai pomodori».
La cantante di Thank you, Next ha ringraziato i suoi fan, ha detto che tornerà a esibirsi a Tampa e Orlando il prossimo novembre.
Le condizioni di Ariana Grande sono considerate comuni, poiché quasi la metà di tutti gli adulti ha allergie alimentari più tardi nella vita, il 38% di chi ha avuto reazioni gravi è finito al pronto soccorso.
Lo studio pubblicato in The Journal of American Medical Association ha indicato che 40.443 adulti (il 10,8%) al momento dell’indagine erano allergici al cibo. I risultati dello studio suggeriscono che spesso le comuni e gravi allergie alimentari iniziano nell’età adulta.
Katie Marks-Cogan esperta di allergie ha detto:
«Le allergie apparentemente improvvise potrebbero essere ambientali o ormonali, o causate dalla cosiddetta sindrome del polline, avviene quando il sistema immunitario si confonde e pensa che le proteine nei cibi e nelle verdure fresche assomiglino al polline degli alberi e delle erbe».
Conosciuta anche come sindrome da allergia orale, è una reazione allergica a frutta fresca, verdura e noci, colpisce le persone allergiche ai pollini.

Allergia al pomodoro e intolleranza al pomodoro
C’è una differenza tra allergia e intolleranza ai pomodori, i sintomi con l’intolleranza al pomodoro, possono manifestarsi fino a 72 ore dopo aver ingerito il frutto; nelle allergie, l’inizio della reazione nella maggior parte dei casi è immediato dopo aver consumato l’ingrediente.
Clifford Bassett, allergologo e immunologo presso la New York University Langone Health, ha detto:
«Le allergie sono imprevedibili, alcuni tipi di frutta o verdura possono provocare reazioni improvvise come prurito o gonfiore della bocca, del viso, delle labbra, della lingua e della gola.
La reazione può essere temporanea, ma a volte diventa permanente. E’ importante testare le allergie per evitare emergenze mediche».

Prevalenza delle allergie alimentari
I Centri per la prevenzione e il controllo delle malattie, importante organismo di controllo sulla sanità pubblica degli Stati Uniti d’America, hanno evidenziato che le allergie alimentari sono una preoccupazione crescente per la sicurezza alimentare e la salute pubblica. Colpisce una percentuale stimata tra il 4 e il 6 percento dei bambini negli Stati Uniti.
L’allergia alimentare accade quando il corpo ha una risposta immunitaria specifica e riproducibile a determinati alimenti, alcune risposte come l’anafilassi possono essere gravi, causare la morte. Poiché non esiste una cura nota per le allergie alimentari, l’unico modo per prevenire le reazioni è evitare rigorosamente l’allergene.
I principali allergeni alimentari che rappresentano il 90% delle reazioni allergiche gravi sono: latte, uova, pesce, crostacei, grano, soia, arachidi e noci.

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →