Apple ha depositato un brevetto per una sorta di vaporizzatore

L’Ufficio Brevetti e Marchi degli Stati Uniti questa settimana ha pubblicato una domanda di brevetto da parte di Apple, in particolare descrive una tecnologia per un vaporizzatore. Il documento, presentato l’anno scorso, delinea il progetto per un apparato in grado di regolare la temperatura per rilasciare calore da una sostanza all’interno di una scatola metallica.
Le poche informazioni potrebbero far ipotizzare il progetto di Apple per una sorta di iVape. La domanda di brevetto non menziona nulla sul tipo di sostanza che potrà essere utilizzata con il dispositivo, o che si tratti di un prodotto autonomo destinato a uso ricreativo. La domanda di brevetto francamente non cita un utente finale umano, così mentre e-sigaretta non è totalmente esclusa, un vaporizzatore potrebbe significare una serie di oggetti, tra cui un deodorante per ambienti! Ciò che sappiamo è che Apple sta lavorando a un tipo di tecnologia automobilistica, questa domanda di brevetto potrebbe essere collegata.
Mercedes-Benz
ha lanciato il suo personalizzato profumo per interni d’auto, forse, Apple è impegnata a fornire lo stesso profumo ambiente a tutti i suoi negozi, come ha fatto Abercrombie & Fitch con la sua idea del marketing olfattivo, ha lo scopo di suscitare nei consumatori, ma anche nei dipendenti, sensazioni positive, reazione affettiva, buon umore, condizionamenti cognitivi come buoni pensieri, buone valutazioni, ma anche reazioni comportamentali come aumento del tempo di permanenza nel punto vendita, interazioni sociali, disponibilità all’attesa, il tutto atto a un miglioramento sostanziale della predisposizione all’acquisto.
La recente tecnologia ha anche reso possibile la creazione di ologrammi interattivi utilizzando, avete indovinato, il vapore. C’è anche uno smartphone che permette di fumare.
Il punto è che probabilmente passerà un po’ di tempo prima di poter scoprire quello che Apple sta portando avanti con questo brevetto, la società detiene molti stravaganti brevetti, dal cellulare trasparente, all’iPad con un display flessibile, al sacchetto di carta. Certamente un iVape sarebbe il risultato più interessante, ma in questo momento è solo una supposizione.

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →