Andrew Tallon storico dell’arte ha realizzato una dettagliata scansione laser 3D della cattedrale di Notre Dame (Video)

Il mondo mentre si svegliava il giorno dopo il tragico incendio della cattedrale di Notre Dame a Parigi, la Francia si è impegnata a ricostruire la grande meraviglia architettonica.
Miliardari aziende francesi è un continuo promettere promettere donazioni per ricostruire e restaurare la cattedrale di Notre Dame, la donazione in questo momento ha superato i 670 milioni di dollari. La famiglia Arnault, proprietaria di LVMH, donerà 226 milioni di dollari, mentre Francois Pinault e Francois-Henri Pinault, presidente di Kering, la casa madre di Gucci, si sono impegnati a donare 113 milioni di dollari.
Il desiderio e il sostegno finanziario per ricostruire Notre Dame probabilmente non sarà un ostacolo, il difficile compito sarà di ripristinare accuratamente la cattedrale al suo stato precedente.
Il mondo intero spinto a raggiungere quest’obiettivo, dovrà rendere grande gratitudine ad Andrew Tallon, storico dell’arte e professore del Vassar College, ha iniziato a esplorare l’uso della scansione laser per ricostruire monumenti architettonici rilevanti attraverso Stephen Murray, il suo consigliere di dottorato alla Columbia.

La cattedrale di Notre Dame mappata in 3D
Andrew Tallon nel 2015 ha meticolosamente mappato la cattedrale di Notre Dame con scanner laser montati su un treppiede, questi dispositivi inviano raggi laser per scansionare in 3D l’area circostante. Il dispositivo in seguito misura la distanza tra ogni punto colpito dal laser e lo stesso dispositivo, ciò ha permesso la ricostruzione di Notre Dame con una precisione al limite della perfezione.
Andrew Tallon ha eseguito questi rilievi da 50 postazioni all’interno e all’esterno della cattedrale, in totale, ha raccolto oltre un miliardo di punti di dati per ricostruire la cattedrale. Inoltre ha scattato fotografie panoramiche sferiche dal punto esatto come il laser scanner.
Andrew Tallon ha poi legato in ogni punto laser raccolto un colore pixel dalla fotografia, realizzando un prodotto veramente squisito, la replica fotorealistica in 3D della cattedrale di Notre Dame con una precisione fino a 5 mm.

National Geographic nel 2015 nella sezione dedicata agli Innovatori, ha intervistato Andrew Tallon, storico dell’arte esperto di tecnologia, utilizza il laser per scoprire i misteri delle cattedrali gotiche, in questo caso ha scrutato le antiche pietre di Notre Dame.
Andrew Tallon ha evidenziato che il segreto del suo lavoro era la fede, ha spiegato:
«Mi piace pensare che questo lavoro di scansione laser funzioni e che anche una parte della borsa di studio convenzionale utilizzata sia ispirata da quell’importante mondo di spiritualità. E’ un’idea bellissima».
Ciò che è certo è che la “bella idea” di Andrew Tallon lo riporterà nei libri di storia come uno dei salvatori della cattedrale di Notre Dame.

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →