Alito cattivo? Ecco quello che c’è da sapere sulla spazzolatura quotidiana della lingua

E’ bene pulire i denti due volte il giorno, utilizzare il filo interdentale una volta il giorno, magari risciacquare la bocca con un collutorio al fluoro. Recentemente come pratica quotidiana di pulizia dei denti è stato suggerito di spazzolare la lingua. E’ valida questa pratica ayurvedica che risale all’antica India? Ecco quanto hanno detto due esperti dentisti Sam Williamson e Kimberly Harms.
Sam Williamson, igienista dentale proprietario di uno studio dentistico per lo sbiancamento dei denti a Belfast in Irlanda, raccomanda la pratica a tutti i suoi pazienti:
«La maggior parte dei miei clienti non si rende conto dell’efficacia della spazzolatura fino a quando realmente non vedono quella patina giallastra staccarsi dalla loro lingua. La lingua è il terreno di coltura ideale per i batteri, anche se regolarmente ci prendiamo cura dei nostri denti e le gengive, spesso non prestiamo attenzione alla nostra lingua.
I batteri sulla lingua sono una delle principali cause di alito cattivo, spazzolare regolarmente la lingua nel corso del tempo può migliorare in modo efficace l’alito. Infatti, un recente studio ha evidenziato che circa l’85 per cento di tutti i casi di alito cattivo inizia in bocca, la metà è causato da batteri residui sulla lingua. Spazzolare la lingua è il modo migliore per garantire la freschezza dell’alito per tutta la giornata».

Kimberly Harms, dottoressa in chirurgia dentale a Farmington, Minnesota, portavoce dell’American Dental Association, ha detto:
«Il dorso della lingua è una zona della bocca che facilmente trattiene residui di cibo, pertanto è colonizzata da milioni di microrganismi. La bocca quando ha molti batteri è possibile “assaggiarli”quel sapore aspro è spesso dovuto a batteri.
Spesso se si soffre di secchezza delle fauci (bocca secca) o si produce poca saliva quando si mastica, spazzolare la lingua può aiutare».

Linee guida del dottor Kimberly Harms, per spazzolare la lingua
L’utilizzo del raschietto linguale è un modo efficace per rimuovere tutto ciò che copre la lingua. Ecco quattro punti da tenere a mente per spazzolare la lingua:
1. Acquistare un raschietto linguale (costo massimo di 6 dollari) in plastica o metallo, di solito ha la forma di lettera U.
2. Essere sempre gentile – spazzolare la lingua senza farsi male.
3. Spazzolare per cinque, dieci volte.
4. Non andare troppo in profondità, poiché abbiamo un riflesso del vomito, essere sicuri di non mettere il raschietto linguale troppo indietro.
E’ meraviglioso, non ci piace lodare senza ricerca, spazzolare la lingua ha un senso per aumentare una buona igiene orale».

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento