Addio a Winamp? Ecco le cinque migliori alternative freeware

AOL ha annunciato la chiusura di Winamp e dei suoi servizi web associati, dal 20 dicembre 2013 i servizi non saranno più disponibili. La società ha anche chiarito che dopo tale data i lettori multimediali di Winamp non saranno più disponibili per il download. Gli utenti possono scaricare l’ultima versione di lettori multimediali prima di tale data.
Winamp (acquisito da AOL nel 1999), è uno dei lettori multimediali più popolari del mondo consente agli utenti di gestire e riprodurre file audio e video. Winamp supporta la riproduzione di 60 formati audio e video, ed è disponibile in due versioni – Winamp Standard e Winamp Pro.
Winamp com’è stato annunciato, salvo che qualcuno lo compri, dopo quindici anni sarà chiuso per sempre, quindi è opportuno guardarsi intorno per trovare un altro lettore multimediale.
Ci sono innumerevoli scelte ma in realtà potrebbe essere davvero difficile trovare un’applicazione che ha tutto quello che serve per sostituire il Winamp. Così qualunque app che si sceglie, necessita ovviamente di avere temi, plugin, il supporto per più formati audio e video presenti sul mercato e molte possibilità per la personalizzazione. E ancora, questo più o meno dipende dall’utente, alcuni preferiscono attenersi a una semplice interfaccia, mentre altri propendono per un look moderno che fornisce un rapido accesso alle funzioni principali del lettore multimediale.
Come detto, ci sono molte applicazioni che potrebbero sostituire Winamp, le cinque che seguono possono essere veramente le valide alternative quando sarà il momento di abbandonare il famoso lettore multimediale Winamp.

1. VLC Media Player – Non c’è assolutamente alcun dubbio che VLC Media Player ha quello che serve per sostituire con successo Winamp. Incentrato principalmente sulla riproduzione di video, vanta prestazioni superiori anche per la riproduzione audio. VLC ha tutto ciò che un utente Windows dovrebbe sperare di ottenere da un’applicazione freeware. VLC è dotato di temi, plugin, una pletora di possibilità di personalizzazione, e, ciò che è veramente importante, ingombro ridotto sulle prestazioni del sistema.
VLC
è disponibile non solo su Windows, ma anche su Linux, Mac OS X, iOS e Android, e presto arriverà su Windows 8.1. Naturalmente, VLC è offerto gratuitamente, quindi tenetelo nella massima considerazione quando sarete pronti ad abbandonare Winamp.

2. Apple iTunes – E’ più di un semplice lettore multimediale, è stato progettato per aiutare con il minimo sforzo gli utenti a iscriversi al podcast, riprodurre file musicali, gestire la biblioteca locale, creare playlist e ascoltare le stazioni radio. Allo stesso tempo, aiuta anche iPhone, iPad, e iPod a sincronizzare le loro locali biblioteche con i loro gadget, ma tale caratteristica non conta molto quando si è alla ricerca di un sostituto Winamp.
Se c’è qualcosa che si potrebbe odiare su iTunes, è l’interfaccia visiva. iTunes è ben lungi dall’essere un app piacevole da guardare e Apple non ha implementato il supporto, così si resta bloccati con l’aspetto standard. Non solo, iTunes potrebbe anche rallentare il computer … comunque si può dare un’occhiata.

3. Foobar2000 – E’ molto leggero, una semplice applicazione che in questo periodo è utilizzata da milioni di consumatori in tutto il mondo. Gratuito e compatibile con tutte le versioni di Windows sul mercato (a 32 o 64-bit), supporta la maggior parte dei formati audio, tra cui MP3 e AAC. La sua funzionalità allo stesso tempo può essere ulteriormente estesa con i plugin. Ha anche un look personalizzabile, supporto con scorciatoie da tastiera, opzioni per “rippare” il CD audio e la riproduzione ininterrotta.
Foobar2000 se ha una cosa che davvero deve essere lodata è il modo in cui gestisce le risorse di sistema, non influisce sulle prestazioni.

4. Clementine – E’ un player audio multi-piattaforma che ha già un’enorme base di utenti, potrebbe sostituire con successo Winamp. L’applicazione include un gestore di biblioteca multimediale e scelta per creare playlist, riprodurre CD audio e ascoltare le stazioni radio Internet. Allo stesso tempo, supporta la maggior parte dei formati audio, include un editor di tag, un downloader per scaricare la copertina dell’album, supporto del telecomando, schede playlist, e un potente strumento di ricerca per trovare rapidamente il brano musicale.
Clementine è offerto gratuitamente, ha tutto quello che si può trovare in un lettore multimediale, tra cui (trattenere il respiro) il supporto per l’indicizzazione e la riproduzione di musica da servizi di cloud storage come Dropbox e SkyDrive.

5. AIMP – Fondamentalmente un clone di Winamp, è fornito con quasi le stesse caratteristiche e offre una grande qualità audio su computer Windows. Supporta molti formati audio, funziona con playlist multiple, racchiude un convertitore audio e un potente editor di tag, supporta le stazioni radio internet.
AIMP è veramente leggero sulle risorse del sistema, in pratica funziona con ogni singola versione di Windows sul mercato, tra cui il nuovo Windows 8.1. Nel complesso, se volete un app che  funziona proprio come Winamp, AIMP è la scelta giusta.

, , , , , , , , , , , , ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento