Accusa di Hamas: quattro palestinesi morti come topi, uccisi da gas pompato da egiziani in un tunnel nella Striscia di Gaza

Egypt dumped poison gas in smuggle tunnel, kills 4 people says Hamas

The Hamas government accused Egyptian security forces of killing four Palestinians by pumping poisonous gas into a cross-border smuggling tunnel.
According Current, "Hamas holds the Egyptian side responsible for the killing of four innocent workers after Egyptian security forces pumped poisonous gas into one of the tunnels," Hamas spokesman Sami Abu Zuhri said.
We demand an investigation into the incident and for those responsible to be brought to justice."
Gaza’s 1.5 million people have largely relied on a network of hundreds of tunnels beneath the border with Egypt since Israel and Egypt tightened an already strict closure of the territory after Hamas seized power in June 2007.
Most of the tunnels are used to bring in basic goods like food, household appliances and livestock, but Hamas and other militant groups use their own more secretive tunnels to bring in arms and money.
_______________
Italian version

Accusa di Hamas: quattro palestinesi morti come topi, uccisi da gas pompato da egiziani in un tunnel nella Striscia di Gaza

Israele ed Egitto nel 2007 hanno chiuso i valichi di frontiera di Gaza da quando Hamas ha preso il controllo della fascia costiera.
Un funzionario di sicurezza di Hamas responsabile della zona del tunnel lungo il confine, ha detto che gli egiziani hanno saturato il passaggio della galleria con qualche tipo di gas per disperdere la folla. Ha parlato in condizione d’anonimato perché non era autorizzato a dare il suo nome.
Il Ministero dell’Interno di Hamas, ha detto che il gas utilizzato nel tunnel era velenoso. Oltre ai quattro palestinesi uccisi, sei persone sono rimaste ferite.
Il comunicato, senza fornire ulteriori dettagli, dice:
"Il Ministero dell’Interno conferma che la morte dei quattro palestinesi è stata causata da gas velenoso in una delle gallerie, pompato dalle forze di sicurezza egiziane".
Abu Latifa Hamdan, medico in un ospedale nella città di frontiera di Rafah, Gaza, ha detto che i contrabbandieri sono morti soffocati.
Un ufficiale della sicurezza di frontiera egiziana ha rifiutato di commentare.
Fawzi Barhoum, portavoce di  Hamas, ha dichiarato all’Associated Press:
"Questo è un terribile crimine commesso dalle forze di sicurezza egiziane contro semplici lavoratori palestinesi che cercavano di guadagnarsi il pane quotidiano. E’ stato un omicidio a sangue freddo. Hamas e tutto il popolo palestinese lo condannano fermamente.
Chiediamo che l’Egitto spieghi la sua posizione su quanto sta accadendo e d’indagare sulle circostanze di questo terribile crimine e mostrare la verità al mondo intero".
Gli Stati Uniti e Israele hanno spinto l’Egitto ad impegnarsi di più per cercare di chiudere il tunnel dove passano regolarmente armi e contrabbando che forniscono a Hamas un sostegno per aiutarlo a rimanere al potere a Gaza. 
La maggior parte delle gallerie sono la sopravvivenza per 1,5 milioni d’abitanti poveri della Striscia di Gaza, le utilizzano per portare beni di prima necessità come il cibo, elettrodomestici e bestiami, ma Hamas e altri gruppi militanti, secondo le accuse, utilizzano tunnel segreti per portare armi e denaro.
In passato, aerei israeliani hanno bombardato i tunnel, in particolare durante l’offensiva militare contro Gaza, per fermare il lancio di razzi.
Funzionari palestinesi a Rafah, hanno detto che negli ultimi mesi l’Egitto ha intensificato un giro di vite sul contrabbando, ha fatto esplodere numerosi imbocchi delle gallerie su un lato della frontiera. Da dicembre ha iniziato a costruire un muro d’acciaio sotterraneo per bloccare il tunnel, circa sei chilometri di tale barriera che copre quasi la metà della zona di frontiera – è già completa.
I funzionari egiziani hanno detto che le misure adottate negli ultimi mesi, ha causato un forte rallentamento nel traffico del tunnel, colpendo l’economia locale.

, , ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento