Con Masaaki Fukumoto, senior research engineer del Media Computing Lab di NTT DoCoMo, ho stretto un rapporto di amicizia e collaborazione dal 1997, anno in cui ho avuto modo di conoscerlo durante un Convegno su "Tecnologie Telefoniche del Futuro". In quella occasione parlammo di cellulari e tecnologie applicate, scambiandoci pareri, per sviluppare in tempi brevi, nuove applicazioni da implementare al software dei cellulari, per poterli gestire solo con le vibrazioni delle dita. In pratica, questi cellulari si indossano come un orologio e per interagire, basta avvicinare un dito all’orecchio per poter parlare ed ascoltare, utilizzando il braccio per trasferire i segnali audio, tramite vibrazioni. Unico comando da trasmettere per avviare la comunicazione o spegnere il cellulare è quello di avvicinare il pollice con l’indice per stabilire il contatto ed allontanare il pollice dall’indice per interrompere la comunicazione.
Quel suo progetto futuristico di cui avevamo parlato in più occasioni è stato realizzato per essere implementato sui cellulari venduti in tutto il mondo; solo per quelli che verranno venduti in Italia, collaborando al progetto di Masaaki Fukomoto, ho apportato una modifica personalizzata opzionale: pollice-indice per accendere e spegnere il cellulare con l’aggiunta di indice e mignolo per avere una comunicazione diretta con l’uomo di Arcore e salutarlo "cordialmente" [vedi foto concessa gentilmente da Lucilla ].

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

22 thoughts on “

  1. Oh…ed io che ho l’abitudine di infilarmi il mignolo nell’orecchio con”rigorosa” unghia lunga a paletta avrò la comodità delle vibrazioni senza dover “scutuare” il dito stesso nell’orifizio con ottimizzazione di raccolta humus audii!

    ahahahahhaahahhahaha…

    Che schifoooooooo!!!!!Si vabbhè me ne vado da sola…e non spingete!

    [:-)))))))))))))))))))))

  2. ommiodio Dadi…. ahahaha… ho appena letto…. ahahahah. ciao Uomo dei Baciotti… Un abbraccio con relativo baciotto da Ipanema (che da un po’ si è fatta di nebbia dappertutto…) I.

  3. Totò il tuo cellulare lo userebbe subito per telefonare all’uomo del corno. Buona serata Patt. Baciotto*

  4. quel gesto dell’uomo di Arcore ha anche un altro significato…..MA CI RENDIAMO CONTO CHE PORTA SFIGA! UNA SFIGA PLANETARIA ….consideriamo gli ultimi avvenimenti… MI TURBA UNA SUA RECENTE DICHIARAZIONE : “TUTTI SONO NEL MIRINO!” Chi conosce potenti scongiuri ?

  5. x Raffaele, certo che mi rendo conto e se adesso dobbiamo aspettarci qualche cosa, devono ringraziare lui. Dico “devono” ed è rivolto a quelli che l’hanno adulato e portato al massimo livello di pazzia.

  6. Grazie, Pat, avrei bisogno di una lezioncina per quegli incipit+link; in Internet sono un disastro. Sei gentilissimo, quindi overdose di baciotti, g.

  7. Ciao eccomi, finalmente posso commentare,carino il tuo blog e ciò che scrivi:o)alla prossima ciao..Tizzy:o).

  8. Luc, certo che sta telefondando ad Arcore e da quello che vedo la linea è molto intasata 🙂 un baciotto*

  9. Buona notte, Pat…chissà se la notte porta la data di oggi o quella di ieri. L’orologio di splinder dà i numeri (già usciti)….

Comments are closed.