Il re dei coiffeur

Sono il re dei coiffeur ed ho inventato una poltiglia di capelli tritati e con questa “decoro” la testa dei VIP alla modica cifra di 150-200 euro. Molti VIP, politici e attori, si sono sottoposti alle mie “rattoppate” per coprire difetti ed inestetismi come la “chierica in espansione galoppante“. Vengono da me perchè sanno di poter sopperire alla caduta dei capelli con la mia “poltiglia di capelli veri tritati“, difficile da scoprire, quando ad “arte”, la spalmo sul loro cuoio capelluto. Gli unici che non si sono sottoposti al mio trattamento sono stati Berlusconi e il presidente dell’UE Romano Prodi.  Continuano imperterriti ad utilizzare metodi antiquati: bruciano tappi di sughero e quando diventano “carboncini” se li strofinano sulla parte della cute priva di capelli per mascherare gli spazi di pelle e far sembrare la “pelata” meno evidente.

postato da Michele Spanò contrario all’uso improprio del “carboncino”

, ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

7 thoughts on “Il re dei coiffeur

  1. volevo venire qui a fare cip-cip cinguettando con un mazzolino di fiorellini in mano..e che ti vedo? questa poltiglia di capelli tritati amorfa..bleah. Sono dalla parte di Michele Spanò: preferisco usare il carboncino sull’album da disegno. PS non mi hai ancora detto se ti piace il nuovo sfondo del mio blog…hai notato che ho tolto la piantina affumicata? 😉

  2. eh eh eh mi fanno impazzire i tuoi personaggi virtuali. La poltiglia di capelli tritati al posto del tappo di sughero mi sembra degna di Vissani! 😉

    Ciao

    prxl

  3. Ahhhh…ecco perchè perchè Berlusconi avevo quell’odore sui capelli…e c’era chi giurava che quell’odore di bruciato derivava dal fatto che pensava troppo…

Lascia un commento