Il benzinaio

Mi chiamo Agip, sono un benzinaio italiano, affettuoso e molto espansivo, talmente espansivo che per tirare su la mia pompa di benzina, ho raso al suolo una Bidonville nigeriana, lasciando 5.000 persone senza casa.
Secondo voi, per questa mia affettuosa espansività che cosa mi merito?

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

0 thoughts on “

  1. Urca, signor Agip hai abbracciato 5.000 persone?

    Chissà che fatica 🙁

    Baciotto e felice giornata *

  2. Pat, pedona il disturbo non è che mi daresti delle dritte per inserire una musica sul mio blog?…quando vuoi e se puoi .

    grazie…

  3. Beh, il signor Agip si merita poco di bello e di buono… Tu, invece, ti meriti un bel baciotto, Patt*

  4. Ci siamo distinti in Sudamerica con Il Sig. Benetton e i Mapuche e ora pure in Africa… Direi di rendergli pan per focaccia… una bella dragata sulle case di tutto il Consiglio di Amministrazione… Buona serata caro Patti. Ti bacio.

  5. notizia tremenda, minimo 5000 persone in Italia dovrebbero smettere di rifornirsi dall’Agip(io inizio..meno 4999)

  6. Se 5.000 persone sono rimaste senza casa, ti meriti di restare senza casa tu e altri 5.000 tuoi parenti, mettiti al lavoro e ricostruisci le case che hai raso al suolo.

  7. nel senso che pure per me mai + Agip…

    o.t.

    per te sempre pronta una tazza di latte caldo, anche per ferragosto :))

Lascia un commento