Auguri a Braccio di Ferro

 Auguri a Braccio di Ferro

Popeye, per gli amici “Braccio di ferro”, l’ho incontrato recentemente a New York, in occasione del suo 77° compleanno. Sempre in forma e sempre con quel suo carattere rissoso e irascibile, tipico dei marinai che sembrano usciti da un “fumetto”, era quasi commosso per i festeggiamenti organizzati in suo onore. A stento è riuscito a trattenere le lacrime e quando la commozione era sul punto di travolgerlo, un provvidenziale abbraccio della sua Olivia è riuscito a farlo sorridere e dargli quella carica dirompente che lo ha sempre contraddistinto nei momenti topici delle sue (dis)avventure.
Non avevo mai visto in carne e ossa Popeye, ma le sue gesta, me le ha raccontate mio nonno che è un’amico d’infanzia di “Braccio di ferro”. Tutto quello che mi ha raccontato mio nonno, l’ho trascritto e disegnato in un quaderno-fumetto che ho portato con me a New York, per farlo autografare dal mitico “Braccio di Ferro”.
E’ stato emozionante il momento in cui Popeye, salutandomi affettuosamente, ha preso il mio quaderno a fumetti, l’ha sfogliato e dopo averlo visto per bene, me lo ha restituito autografato. Pattinando, sei contento?
Certo che sono contento, sono arrivato qui a New York, proprio per avere un tuo autografo, in occasione del tuo 77° compleanno. Scusami Popeye, come fai a conoscere il mio nome?
Pattinando, conosco il tuo nome perché sono un caro amico di tuo nonno e lui mi ha sempre parlato di te.
Popeye, per ricambiare la tua gentilezza e l’autografo che mi hai lasciato, ho pensato di regalare alla tua carissima Olivia, una scatola di Erdic che è un mio cocktail di erbe a base di luppolo, finocchio, malto, segala, orzo e grano saraceno, a cui ho aggiunto i tuoi famosi spinaci. Popeye, non noti dei cambiamenti repentini che si stanno manifestando sulla tua Olivia? ha appena assaggiato i miei spinaci alla Erdic.
Ohhhhhhh, miracoloooooooo, Pattinando, ma come ti è venuta in mente questa brillante idea di utilizzare i miei spinaci per trasformare in un “do di petto” la mia dolcissima ma piatta Olivia?

Programma per Rassodare il seno

Erdic, integratore per seni bellissimi

Tante donne sono insoddisfatte del loro seno perché troppo piccolo, cadente o perché ha perso elasticità dopo una dieta, una malattia o una gravidanza.

Per risolvere questo problema c’è Erdic Seno Plus, integratore alimentare composto da estratti di orzo, luppolo, segale, malto, grano saraceno e finocchio. Erdic Seno Plus è naturale al 100%.

Questa composizione specifica stimola il tessuto ghiandolare nella parte ricettiva del seno sviluppandolo e rafforzandolo. I Primi risultati si ottengono dopo 6/8 settimane. Dopo questo periodo la combinazione naturale di Erdic Seno Plus viene assimilata dall’organismo e dal tessuto ghiandolare che comincia a reagire al rafforzamento naturale di Erdic Seno Plus. Il risultato finale si ha dopo circa 6 mesi, equivalente ad una cura completa.

IL programma consiste nell’assumere 10 compresse di Erdic Seno Plus al giorno durante i pasti principali) bevendo molta acqua affinché le fibre contenute nelle compresse di Erdic Seno Plus vengono idratate e metabolizzate all’interno dello stomaco.

Le compresse di Erdic Seno Plus non fanno ingrassare, può capitare che all’inizio della cura, di provare una sensazione di gonfiore poiché le fibre contenute in Erdic trattengono l’acqua. Questa sensazione di gonfiore scompare dopo pochi giorni grazie a un’eliminazione regolare dei liquidi.

Le Compresse di Erdic Seno Plus sono completamente naturali;non contengono né derivati animali né prodotti geneticamente modificati.

Il trattamento con Erdic Seno Plus è sconsigliato a donne in stato di gravidanza e che non hanno completato la fase dello sviluppo.

 

Se Erdic non ti soddisfa, allora mastica la gomma giapponese  Bust Up Gum

Presentato a Tokyo il chewing gum miracoloso a base di erbe
Rassoda i tessuti, aiuta la circolazione e riduce lo stress
Per un bel seno basta masticare
Dal Giappone la gomma Bust-Up

Una confezione
di Bust-Up


TOKYO – Niente più sfiancanti sedute in palestra o interventi di chirurgia plastica che rischiano di essere troppo impegnativi e a volte insoddisfacenti. Da oggi in poi, per avere un seno prosperoso, sarà sufficiente masticare. La novità arriva dal Giappone, dove una compagnia di prodotti farmaceutici sta lanciando sul mercato Bust-Up, la gomma da masticare che non solo aumenta il volume del seno, ma anche combatte i segni dell’età, aiuta la circolazione e riduce lo stress.

Il chewin-gum miracoloso è stato presentato alla recente Tokyo Healt Fair nella capitale giapponese, appuntamento atteso e frequentatissimo in un paese ormai ossessionato dal binomio salute&bellezza. Un mercato in costante crescita, nel quale i giapponesi profondono almeno 5 miliardi di sterline ogni anno.

E’ aromatizzato alla rosa, va masticato per tre o quattro volte al giorno, e fra le varie proprietà ha anche quella di mantenere l’alito fresco. La società che produce Bust-Up ha già ricevuto migliaia di richieste, e si accinge a mettere in commercio il chewing gum a partire dai piccoli supermercati. A prezzi equi: dieci sterline per una confezione da 200 tavolette masticabili.

Il segreto di Bust-Up starebbe nella “pueraria” mirifica, pianta officinale originaria dell’Asia (la kwao krua bianca thailandese), e suo fondamentale principio attivo. Secono un portavoce della compagnia che produce il chewing gum, “a differenza degli integratori che si assumono ogni giorno sotto forma di pastiglie o compresse, Bust-Up ‘bombarda’ di continuo con i propri principi attivi, tonifica i tessuti e mantiene il seno in salute”.


Ma la fiera di Tokyo dedicata a salute e bellezza ha riservato anche altre sorprese mirabolanti. Ad esempio, delle barrette-snack contenenti polvere di roccia vulcanica che, dicono i produttori, manterrebbe “puliti” gli intestini. Ma l’attrazione della fiera è stato senz’altro lo “Shenpix”, una specie di sacco a pelo gonfiabile, che garantisce, a chi ci si infila dentro, un pieno d’ossigeno.

(18 marzo 2005)

, , , ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

36 thoughts on “Auguri a Braccio di Ferro

  1. Sai Patt…tu sei il più fantasioso costruttore di mondi possibili: incontri un seme e lo trasformi in albero, vedi un sassolino e ne fai una città…

    e questo è ingegno vitale 🙂

    ti abbraccio e, vedi?, comincio la giornata con te.

  2. Ciao, Patt. Un bacione gelato e congelato… BRR! BRR! BRR! Qui si gelaaa!

    Ti svelo un segreto: non posso prendere Erdic, perché… (suspence)

  3. ciao pattinando, sono quasar. sono passata a ringraziarti per avermi aiutata a mettere l’immagine nella parte superiore del template

    dunque grazie 🙂

    ciao

  4. Tanto vale farer il bagno nella birra, magari non diventerò maggiorata ma almeno più allegra:))

    m.

  5. insomma la cara, vecchia birra! Aromatizzata al finocchio, però…

    Non ho capito quanti anni compie Popeye… 75 o 77?

    Baci

    fa

  6. Passo di qui per lasciarti un super-baciotto tutto per te* Buona serata.

    P.S. Se nevica mi metto a piangere… :(((

  7. ……magari commercializzando lo sbovvone riusciamo a far diminuire gli interventi di mastoplastica additiva …che non se ne poleeeeee piùùùùùù!

  8. Buona serata e tanti baciotti*

    … alla neve, preferirei la scuola anche di domenica… il che ti dice quanto io ami la neve…

  9. sono contento che hai visto la foto di bobby xkò molti nn la vedono pero’ adesso sto vedendo un po’ xkè

  10. ma noooooooooooooooooooo! Olivia è rimasta l’unica donna dello spettacolo a non avere i seni “riadattati” !!! 🙁

  11. Posso chiamare Patti un capretto? me ne sono nati 6 in pochi giorni, di cui due maschi, penso che proporrò adozioni a distanza ;-)))

  12. grazie tanto x il il sito x far vedere le foto adesso ho fatto una prova vedi se si vede ciao

    p.s. faro’ una nuova foto a bobby e la inseriro’

  13. i tuoi fotoritocchi sui miei commenti stanno diventando meglio dei miei post (ci vuole poco, quindi non so se vale come un complimento!!!!)

  14. Stasera c’era Braccio di Ferro e Olivia, però gli spinaci erano i soliti…

    Il capretto Patt è quello tutto grigio con la riga nera sul dorso, del post del 19, ragionando da umani è fratello di Cicabù… la madre è la stessa.

    Buon finesettimana, behhh!!!

Lascia un commento