Sono il direttore del “Queen and King Fat  Hotel” di Cancun in Messico che ha convinto, a livello internazionale, migliaia di vip di notevole “spessore” – spesso discriminati in tanti complessi turistici -, a  trascorrere le vacanze nel mio albergo. Dall’Italia attendo l’arrivo di Giuliano Ferrara, Maurizio Costanzo e Luciano Pavarotti. E’ tutto pronto, da qualche giorno sono terminati i lavori di ammodernamento del mio hotel, con modifiche importanti alla struttura complessiva dell’immobile. Sono stati rinforzati i piloni portanti e i solai dell’edificio con iniezione doppia di cemento armato: lavori di primaria importanza per l’utilizzo particolare di questa struttura alberghiera.  Le camere sono state dotate di  letti enormi, 2 metri per 2 metri, con reti rinforzate; a disposizione anche particolari poltrone senza braccioli e sedie per le docce. Tutte le porte sono  a doppia anta, per favorire l’entrata e l’uscita dalle camere dei nostri particolari clienti. Anche la speciale piscina dell’hotel l’ho fatta ristrutturare e favorirà l’utilizzo contemporaneo di 5 ospiti –  di notevole stazza – che potranno immergersi contemporaneamente, senza la minima tracimazione dell’acqua al di fuori della piscina [vedi foto].  Abbiamo messo a disposizione anche il supporto di una psicologa che avrà il compito di seguire gli ospiti, passo, passo, incitandoli continuamente con questa mia frase di sicuro effetto: siete grandi, siete grassi, è colpa delle bilance starate, se il vostro peso risulta al di sopra dei 200 chilogrammi.  Quando arriveranno nel mio hotel, non si sentiranno in colpa dei loro chili in più e lo capiranno anche dalla nostra offerta gastronomica che sarà abbondante e senza nessuna limitazione. Per ognuno degli ospiti, ho personalizzato dei pranzi luculliani: a testa, potranno consumare quintali di pesce, pasta, arrosti,  dolci e bevande della cucina messicana e internazionale.  In una settimana, garantisco che questi vostri concittadini, di notevole “spessore”, non usciranno più dal mio hotel, per quanto grasso avranno accumulato. Per questo, mi ringrazierete per avervi liberato definitivamente dalla loro “ingombrante” presenza.

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

0 thoughts on “

  1. Ecco…la solita americanata…peccato sia in messico:)
    ecco! la solita messicanata!:)

  2. Yoshi, hanno tentato di aprire un struttura simile a Londra ma gli inglesi si sono opposti, loro sono solo per la caccia alle volpi 🙂

  3. Ciao Patt. Buona Giornata. Baciottto. Questa notizia l’ho letta anche io ma non ricordo dove.

  4. Ciao Damina, guarda che le “mie” notizie sono tutte vere, hahhahaha, un baciotto*

  5. si si… mi sono prenotata una stanza post tesi… a forza di mangiare gelato davanti al monitor del computer tra un pò mi ritrovo nel salotto al piano di sotto.. sfondando il soffitto!! viva i fuori forma, abbasso le veline(per cui la regionbe campania ha indetto dei corsi regionali, hai sentito??)!! ;))

  6. Certo Ale, sono al corrente del concorso per le veline della Regione Campania… stendiamo un “velino” pietoso su questa notizia. Da Bradipa ho messo un commento con un link per quelli che utilizzano il MAC con Splinder, l’hai visto? un baciotto*

  7. Ma una volpe in più o una volpe in meno…cosa vuoi che importi a madre natura, la caccia alla volpe è uno sport sano e per tutti… Sto scherzando eh:)

  8. dai Yoshi, confessa… sei stato 4 mesi in Inghilterra per fare la caccia alla volpe…. scherzo :-). ho letto che hanno fatto una imponente manifestazione contro l’abolizione della caccia alla volpe, non pensavo che erano così affettuosi con le volpi 🙂

  9. Sista, l’albergo esiste veramente, è stato fatto proprio per ospitare obesi ed io ho pensato a quelli nostri… i magnifici Ferrara, Costanzo e Big Luciano. 🙂

  10. Non è un obeso …ma gli vorrei offrire una vacanza di sei mesi …. nella speranza che resti li per sempre …Si può fare…….? ILSUO NOME E’ SILVIO !

  11. Certo, con tutte le cose belle che ci sono nei dintorni di Cancun.. però almeno un lato positivo c’è.. con un caldo così infernale come c’è là quasi tutto l’anno, se appena escono dalla piscina sono a rischio le coronarie dei sunnominati.
    Eheheh, buona giornata,
    Gilgamesh

  12. Accidenti… mi sono accorta adesso… perchè i miei commenti vengono fuori con quell’url ??? comunque sono io… mama. E’ per caso impazzito splinder???? acc….
    Comunque adesso va decisamente meglio!! Un baciottone!!! ciao!!

Lascia un commento