Avevo perso i contatti con il "Pifferaio magico". Questa mattina sono riuscito a rintracciarlo presso la città di Hamelin, in Germania.
Al telefono mi ha risposto John Chapin: "guardi che io sono un neuroscienziato, come si permette di chiamarmi "pifferaio"?
Mi scusi è lei o non è lei quello che tanti anni fa, utilizzando un semplice piffero ha liberato Hamelin dall’invasione dei topi? Ho quì davanti una nuova edizione di quella favola e da quello che leggo, ha messo da parte il piffero e con nuovi strumenti, utilizza i topi per i suoi esperimenti di laboratorio. Afferma che li vuole addestrare per poterli utilizzarli nella localizzazione dei superstiti dei terremoti, sepolti dai crolli delle abitazioni.
John Chapin, lei sarà anche un neuroscienziato a cui non piace l’appellativo di "pifferaio"; io l’ho contattata perché non mi convincono i suoi esperimenti – che non hanno nulla a che fare con le gesta del "pifferaio magico" della favola -, lei è solo un "gatto" che vuole giocare con i topi.

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

31 thoughts on “

  1. Topi? ‘spetta che salgo sullo sgabello…è comunque inquietante questa sperimentazione, solitamente si prova sulle cavie per poi passare agli umani.
    Un bacio senza microchip, m.

  2. grazie del complimento; si,
    le scatto poi le trucco con psh

    ________Dummy dummy >>>>>>*

    p.s. mi piace il tuo blog, tornerò a trovarti.

  3. (°) (°)
    l
    -__ __-
    ll ll

    ti posso garantire che rispondere al tuo messaggio è stato molto impegnativo! a presto

  4. Ho appena letto il tuo messaggio. Ho già aggiunto la lettera di Simona al post delle margherite. Ti ringrazio. Questa collaborazione fra noi blogger è una cosa bella e positiva. Un abbraccio di pace. harmonia

  5. ciaoo Patt..un caro saluto e un abbraccio….una domanda..perchè non riesco più a sentire la musica nel mio blog?…:)

Lascia un commento