Sollecitato dall’amica Alelale, sono andato in Svizzera per incontrare Albert Hofmann, il chimico-manipolatore che gentilmente mi ha raccontato, “sintetizzata” la sua storia.
Hofmann – Quando sperimentai su me stesso l’effetto della manipolazione chimica che avevo realizzato, non pensavo di poter vivere così a lungo. Ho 93 anni e ricordo lucidamente quel lontano aprile del 1943, la prima volta che feci uso della mia invenzione: LSD. Bastò poco e il mio corpo, la mia mente, la mia anima non mi appartennerò più. Vedevo immagini distorte, tremolanti, come riflesse da uno specchio ricurvo: avevo separato il mio corpo da me stesso, io di quà e il mio corpo “in viaggio”. E’ vero, i miei “viaggi” sono allucinanti; anche quelli “fatti” da voi in automobile e con i mezzi pubblici, sono altrettanto allucinanti, con la differenza che io i miei “viaggi” li faccio da fermo, mentre i vostri ve li fate “viaggiando”.
Prima di salutare Hofmann gli ho chiesto: da molti anni ha un altro hobby, quello del giardinaggio: “tagliare” l’erba, coltivare funghi e far crescere solo papaveri, può averla aiutata ad essere così longevo? Mi ha risposto: è oppio.


Vi ho raccontato la mia piccola storia, un saluto da Albert Hofmann, svizzero sempre in “viaggio”.

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

0 thoughts on “

  1. Ciao Patti!
    sono yosh. Bisogna dirlo, il tuo blog e’ sempre il migliore:)
    Ormai il 21 giugno e’ vicino e io non so se essere contento o no:) qui mi sono fatto tanti amici giapponesi…anche se loro vogliono parlare inglese, cosi’ mi sto dimenticando quel poco di giap che conoscevo:) Vabbuo’, mo te devo saluta’. Ciao!!

  2. Yosh, ti ringrazio. Anche se non vuoi tornare perchè a Londra stai bene, devi tornare quì per continuare a parlare giapponese 🙂 ciao.

  3. Buongiorno :o)
    penso che l’acido lisergico sia stata una grande scoperta, anche se le sostanza psicotrope di origine vegetale sono sicuramente più interessanti e meno brutali. Immagino in giardino avesse anche Yerba Buena e Datura Inoxia, che i funghi fossero Psylocibe Mexicana, e che tra le piante grasse ci fosse qualche cactacea come il Peyotl.
    Gilgamesh

  4. x Gilgamesh, infatti, Albert Hofmann ama il verde della natura, per questo ha il pollice psico-fosforescente.

  5. grazie per le belle parole alla mia citazione sul triste andante (ma tanto io cado sempre in piedi, non ti preoccupare). certo che, un po’ di materia prima dell’argomento di questo post non mi dispiacerebbe.. 🙂

  6. pat, mi hai fatto venir voglia di mettere su Ummagumma, erano anni…wow…un bacio;-)

  7. EVVAIIIIII!!!! che figo… sono sul tuo blog!!! forza Pat, sei sempre il migliore… un abbraccio***

  8. ricordi il premio un altro blog è possibile? diego cugia ha risposto!!!!!!! spargi la voce e passa da me!

  9. io “viaggio” già di mio, se prendessi sostanze estranee……. saremmo persi!!! cra cra Ah PATT noooo, non dobbiamo sbrigarci, andiamo piano piano, poerò adesso pedali tu 😉 baci

Lascia un commento