Polemiche per la nuova vignetta di Charlie Hebdo con la moglie di Emmanuel Macron incinta

La vignetta pubblicata da Charlie Hebdo con la moglie di Emmanuel Macron incinta e il titolo “Lui farà miracoli” è stata giudicata “sessista”. La rivista satirica francese ha scatenato nuove polemiche con la sua ultima copertina, mostra il neoeletto presidente Emmanuel Macron accanto a Brigitte la sua moglie incinta con la didascalia: “Lui farà miracoli“.
Tra i commenti alcuni utenti del social media hanno giudicato la vignetta: “disgustosa“; “è una vergogna“. Altri hanno scritto che è “sessista”, aggiungendo sulla loro pagina di Facebook: “ignoranti“.
La storia dei coniugi Macron è stata ampiamente raccontata in Francia e all’estero. La sessantaquattrenne signora Brigitte Trogneux in Macron, 24 anni più grande del marito, al liceo era la sua insegnante di francese, quando la coppia iniziò il loro rapporto. Lo scorso anno confidò alla rivista Paris Match: «All’età di 17 anni, Emmanuel mi disse: “Qualunque cosa tu faccia, io ti sposerò!” Per amore ho divorziato da mio marito e l’ho sposato».
La signora Macron ha tre figli avuti da un precedente matrimonio e sette nipoti. La coppia si è sposata nell’ottobre 2007 nella città di Le Touquet, dove possiedono una casa, non ha figli e data l’età della signora Macron è improbabile che possano averli. E’ questo il motivo che ha “stimolato” Charlie Hebdo, a raffigurare Macron con una mano poggiata sull’addome della moglie di 64 anni, sorridente e incinta. “Lui farà i miracoli“, si legge al centro della vignetta in copertina sul numero uscito il 10 maggio.
La rivista satirica francesce Charlie Hebdo (come spiegato dalla BBC è l’ultima delle riviste di una tradizione «che unisce la militanza di estrema sinistra a una scurrilità provocatoria che spesso sconfina nell’oscenità», nata nel Settecento in opposizione alla famiglia reale francese), non ha perso tempo a mettere Macron in copertina, scatenando nuove polemiche.
Magali Cazo artista, si è formata in vari laboratori parigini in pittura, incisione, pittura murale, ha detto: «Che stupidi, è una vignetta regressiva. Charlie Hebdo prende in giro il sig. Macron perché non ha figli con la moglie, è qualcosa che appartiene al passato della vecchia scuola».
Nathalie Marchadier ha scritto: «Questa vignetta non potrebbe mai essere fatta da una donna. Solo un uomo poteva disegnare una vignetta di così cattivo gusto».
I sostenitori della vignetta hanno detto che non è un attacco contro l’età della signora Macron, piuttosto un dubbio sul neo eletto presidente, che si dice convinto che con i miracoli sarà in grado di trasformare il panorama politico della Francia.
Emmanuel Macron diventato ottavo presidente della Repubblica francese, durante la campagna elettorale è stato oggetto di varie speculazioni, come quella di essere gay e di non poter essere innamorato di una donna più vecchia, ha rivolto ai suoi detrattori accuse di misoginia e omofobia per le ipotesi che non poteva essere innamorato di sua moglie, ha sostenuto che se la moglie fosse stata venti anni più giovane di lui, nessuno avrebbe messo in dubbio il rapporto.
Charlie Hebdo, per le controverse caricature del profeta Maometto nel gennaio 2015 è stato vittima di un attacco terroristico, una coppia di uomini armati entrò negli uffici della rivista satirica, aprì il fuoco con i loro fucili automatici, uccidendo dodici persone.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...