La lingua dei segni non è riconosciuta

Noi sordi abbiamo una lingua senza voce. Ma la nostra lingua, la Lingua dei Segni italiana (LIS), non è riconosciuta ufficialmente nel nostro Paese. Eppure la LIS rende possibile la comunicazione tra sordi e l’integrazione tra sordi e udenti.

Chiediamo quindi al Parlamento italiano di riconoscere ufficialmente la LIS come già avviene in 44 paesi del mondo (tra i quali Iran, U.S.A., Cina, Spagna, Francia).

Il mancato riconoscimento della LIS porta i sordi a dover affrontare diversi problemi, come non avere la possibilità di poter spiegare al pronto soccorso i nostri problemi di salute o dover trascorrere anni a scuola senza un’assistente che conosca la LIS.

Siamo un gruppo di ragazzi, tutti sotto i trenta anni.

Abbiamo raggiunto il traguardo delle 80.000 firme e diverse proposte di legge sono state presentate sia al Senato sia alla Camera in maniera assolutamente trasversale da parte di tutti i gruppi parlamentari.

Il Presidente del Senato, Grasso e la Presidente della Camera, Boldrini, da subito hanno accolto il nostro appello e adesso chiediamo che facciano tutto ciò che è in loro potere per velocizzare la discussione e la votazione delle varie proposte.

Ormai siamo a un passo da una vittoria storica per i sordi italiani, chiedi anche tu che finalmente venga riconosciuta la LIS in italia!

Grazie,

I ragazzi di Radio Kaos ItaLis via Change.org

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...