Guru indiano ha convinto 400 seguaci a castrarsi per avvicinarsi a Dio (video)

Ci possono essere modi più facili e meno dolorosi per arrivare più vicino a Dio? Un guru spirituale indiano multimilionario, cantante e attore, ha indicato la sua strada, ha convinto 400 seguaci a tagliare i propri testicoli. Gurmeet Ram Rahim Singh, quarantasette anni, ha detto che la castrazione porta gli uomini più vicino a Dio.
Le procedure dolorose sono state eseguite nel suo ospedale (valore di 40 milioni di dollari). Il guru soprannominato ilGuru ingioiellato, ha circa 50 milioni di seguaci in tutto il mondo.
I quattrocento uomini sono stati castrati nel 2000, la storia è venuta alla luce solo ora perché Singh è stato accusato di lesioni personali gravi dall’India’s Central Bureau of Investigation. L’indagine è iniziata dopo che un devoto del guru ha denunciato di essere stato manipolato e sottoposto alla “dolorosa” operazione. Il suo avvocato ha detto che il suo assistito e le altre vittime sono stati convinti dalle parole del guru: “Solo i castrati saranno in grado di incontrare Dio“.
Singh non è la prima volta a trovarsi nei guai con la legge, nel 2002 è stato accusato di complotto dopo l’assassinio di un giornalista investigativo. Molte donne sue seguaci l’hanno accusato di violenza sessuale. Singh non è mai stato condannato.

Singh ha partecipato con Bollywood al film MSG: Il Messaggero di Dio. Il quarantasettenne “tuttofare” è la guida del film, ha composto e cantato tutte le nove canzoni. Il guru ha già prodotto video musicali sul genere definito Rock religioso. Il suo ultimo album “Highway Love Charger” uscito nel mese di aprile 2014, ha venduto quasi tre milioni di copie in tre giorni, ha avuto 1,37 milioni di visualizzazioni su YouTube. Si è esibito in oltre un centinaio di concerti rock, tra gli ultimi allo Stadio Nehru Jawaharlal e il Ramlila Maidan a New Delhi.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...