Google in America lancia Webpass un nuovo servizio wireless

L’ultimo miglio è il più difficile, questo è vero quando si sta correndo una maratona o cercando di capire come costruire una redditizia rete a banda larga. La soluzione più popolare al momento è un collegamento senza fili per fare l’ultimo salto dal marciapiede alla casa.
Google, che ha in gran parte fatto marcia indietro dal suo ambizioso progetto di Google Fiber, dopo Verizon, AT & T e Comcast, ora ha adottato la strategia dell’ultimo miglio wireless, un servizio che ha chiamato Webpass per collegare a Internet con velocità gigabit un complesso di appartamenti di Denver.
In America è troppo costoso portare il cavo in fibra ottica a ogni singola casa e ufficio, e non è possibile collegare alcune zone remote, così società come Webpass, che Google ha acquistato di recente, ha creato reti Ethernet, a costi contenuti con un segnale wireless permette agli utenti di un quartiere di navigare in Internet senza modem, contratti, o espedienti.
Webpass opera nello spettro della frequenza 3.5 Ghz aperta di recente dalla Federal Communications Commission, in precedenza era stata utilizzata dai sistemi radar navali che si sono trasferiti su altre frequenze.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...