Dubai dal prossimo luglio introdurrà un servizio di taxi volanti automatizzati (video)

Non è un film di fantascienza, dal prossimo luglio in cielo e tra i grattacieli di Dubai decine di taxi droni trasporteranno le persone, l’obiettivo è di ridurre il traffico stradale, ripulire l’inquinamento e accelerare il trasporto. L’autorità della capitale degli Emirati Arabi Uniti introdurrà un servizio di taxi volanti automatizzati, in grado di trasportare una persona all’interno di una piccola capsula, senza che questo debba fare nulla.
Il piano di Dubai fa parte della strategia per aumentare la tecnologia senza conducente, il sovrano, lo sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum, lo scorso anno ha annunciato che entro il 2030, il 25 per cento di tutti gli spostamenti in città sarà effettuato con veicoli senza conducente.
Il modello taxi drone è l’Ehang 184, costruito in Cina, è costituito da una capsula chiusa in grado di ospitare un passeggero, peso massimo di 220 chili. La singola carica della batteria alimenta 8 rotori verticali, permette al mezzo di volare per circa 30 minuti a una velocità massima di 160 km l’ora. Le autorità, tuttavia, hanno limitato la velocità dei percorsi a circa 90 km l’ora.

Il video prodotto da Roads and Transport Authority, mostra un uomo prenotare al cellulare il taxi drone, entrare nel mezzo, poi attraverso il touch screen, impostare la destinazione prima del decollo.
Il produttore descrive Ehang 184 come drone autopilotato, diretto e monitorato tramite un centro di comando. Dotato di tecnologia fail-safe, in caso di malfunzionamento, per garantire la sicurezza atterrerà immediatamente nella zona più vicina possibile.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...