Comunicare con il cane – Bacio rifiutato … (video)

Un classico esempio di comunicazione non verbale è quella che s’instaura con il cane. Il cane, infatti, sa cogliere il significato della nostra comunicazione da una serie di segnali non verbali, quali l’espressione, i movimenti, il tono della voce e altre manifestazioni, anche per noi inconsce, delle nostre emozioni. Ciò che non tutti sanno è che anche noi umani possiamo imparare a comunicare con lui, in gran parte utilizzando il linguaggio non verbale.
Chiunque abbia avuto l’occasione di condividere un certo tempo con un cane sa che la comunicazione tra gli umani e i cani è possibile, ma la precisione della comunicazione e la comprensione reciproca approfondita hanno bisogno di compilatori che “traducano” la nostra lingua nella loro e ci consentano di capire con sufficiente precisione cosa i cani ci vogliono dire e come (vedi video).

Il cane di Keegan Osinski (bibliotecaria in erba e teologa) è stato chiaro, un po’ terrorizzato e in modo divertente ha tentato in tutti i modi di non farsi baciare dalla sua padrona.
Keegan Osinski lavora presso la Vanderbilt Divinity Library. I suoi principali interessi sono:
– la teologia sacramentale e liturgica, vista attraverso un quadro postmoderno;
– facilitare la condivisione delle conoscenze tra studiosi e il clero in modi nuovi e creativi.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...