Cannes, il regista Gaspar Noé ha presentato la locandina scandalo del film Love (foto)

Gaspar Noé regista di Enter the Void, ha presentato il manifesto per il suo prossimo film Love, suggerisce la necessità di andare oltre l’interpretazione molto letterale della parola: se l’epico Nymphomaniac del regista Lars von Trier ha turbato con la sua raffigurazione d’intimità molto schietta e franca, Love sembra andare ancora più viscerale e senza compromessi. L’immagine nuda e cruda decisamente porno mostra un fallo che ha eiaculato sul petto, è difficile da leggere se è stata volutamente scelta nella tonalità e colore anni ’70. Attenzione è possibile visualizzare la scandalosa locandina qui.
Tutto quello che sappiamo della trama, è che Love racconta la storia di un triangolo amoroso tra un ragazzo e due ragazze, come evidenziato da un loro bacio in altra locandina del film.
Enter the Void girato nel 2009 è l’ultimo film di Gaspar Noè, ambientato a Tokyo, vede come protagonista Oscar, un giovane spacciatore americano, che viene ucciso, ma che continua a vedere gli eventi che accadono a sua sorella Linda e alle persone che la circondano, grazie ad una sorta di esperienza extra corporea, fluttuando sopra le strade e attraverso i locali di Tokyo. Il film è girato per gran parte con riprese in soggettiva (di Oscar), mentre per i flashback del suo passato, egli viene ripreso di spalle.
Tornando a Love è stato selezionato per essere proiettato al Festival di Cannes 2015, in una lettura più dettagliata si legge che tanto per potenziare l’effetto, è in 3D. Durata ancora imprecisata. Molti in rete parlano di tre ore, ma nel programma ufficiale di Cannes il film compare senza il minutaggio, il che lascia aperta ogni ipotesi, compresa la possibilità che ci siano più versioni diversamente porn, e chissà quale sarà quella proiettata.
Il regista Gaspar Noé ha parlato di una storia d’amore a tre (“Love è un mélo sessuale su un ragazzo, una ragazza e un’altra ragazza”). Aggiungendo: “Spero che i ragazzi (nel vederlo) avranno un’erezione e le ragazze si bagneranno tutte”. Frase di cui esiste anche una versione più soffice: “Spero che i ragazzi si ecciteranno e le ragazze piangeranno“.
La rassegna cinematografica del Festival di Cannes 2015 presenterà anche la prima di The Sea of Trees (tra i protagonisti Matthew McConaughey, Ken Watanabe e Naomi Watts), è l’ultima fatica da regista del sempre controverso Gus Van Sant, racconta una drammatica e intensa storia di dolore e sopravvivenza ambientata in una foresta in Giappone dove le persone vanno spesso a uccidersi.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...