Trapelato brevetto di Facebook per osservare segretamente gli utenti attraverso la webcam

La scoperta di un recente brevetto ha rivelato che Facebook segretamente sta prendendo in considerazione di osservare e registrare gli utenti attraverso le loro webcam e telecamere su smartphone.
Il documento spiega che Facebook quando ci s’imbatte in diversi tipi di contenuti sul sito, potrebbe utilizzare la tecnologia per osservare il cambiamento delle espressioni facciali, in questo modo analizzare le immagini per capire come ci si sente, e  poi utilizzare le informazioni per trattenere gli utenti più a lungo sul social.
L’algoritmo di Facebook, per esempio se hai sorriso nel guardare le immagini di uno dei tuoi amici, nel tuo News Feed mostrerebbe più immagini di quell’amico; un altro esempio incluso nella domanda di brevetto spiega che se l’utente è lontano dallo schermo quando è visualizzato un video di un gattino, Facebook non manderebbe nel feed altre visualizzazioni di video con gattini.
Il documento in un altro caso spiega che l’utente, per esempio, quando casualmente ha visto un annuncio di Scotch Whisky, potrebbe scegliere di bersagliarlo con altre simili inserzioni.
La domanda di brevetto presentata nel febbraio 2014 è stata pubblicata nel mese di agosto 2015, solo recentemente è stata notata da CBInsights; al riguardo un portavoce di Facebook ha detto:
«Spesso cerchiamo brevetti per la tecnologia, non dovrebbero essere presi come indicazione di progetti per il futuro».
Il documento, tuttavia, solleva maggiori preoccupazioni considerando che nel 2014 Facebook è stata accusata di aver segretamente manipolato centinaia di migliaia di News Feed degli utenti come parte di un esperimento per capire come poteva influenzare le emozioni degli utenti. La società in seguito ha ammesso: «Non siamo riusciti a comunicare in modo chiaro come e perché l’abbiamo fatto».
Lo scorso anno la foto di Mark Zuckerberg che ha inviato per celebrare i 500 milioni di utenti mensili di Instagram, ha svelato la presenza di nastro adesivo sulla webcam e microfoni del suo computer Mac. Gli utenti dopo aver letto quanto trapelato dalla scoperta del brevetto di Facebook, sicuramente per proteggere la loro privacy, seguiranno l’esempio di Mark Zuckerberg.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...